CORSI DI AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER LE SQUADRE DI EMERGENZA

ISCRIVITI
Clicca qui

Prossima Edizione: 15/03/2017 - Mestre VE
Per info ed iscrizioni clicca quiEdizione confermata Confermato

Prossima Edizione: 15/03/2017 - Mestre VE
Per info ed iscrizioni clicca quiEdizione confermata Confermato

CORSI DI AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO

Il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, recando disposizioni in materia di primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’ art. 45 del D. Lgs. 81/08, introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al pronto soccorso.
Tale decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli addetti.
La formazione dei lavoratori designati deve essere ripetuta con cadenza almeno triennale per quanto attiene alla capacità di intervento pratico.

Vega Formazione propone il corso aggiornato secondo le indicazioni del Decreto Ministeriale sopraccitato


CORSO DI AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE DI GRUPPO A (6 ore)
Per fornire gli elementi di aggiornamento previsti dalla legislazione vigente agli addetti alle squadre di primo soccorso per aziende di gruppo A

CORSO DI AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE DI GRUPPO B e DI GRUPPO C (4 ore)
Per fornire gli elementi di aggiornamento previsti dalla legislazione vigente agli addetti alle squadre di primo soccorso per aziende di gruppo B e di gruppo C

Classificazione delle aziende:
Gruppo A:
I) aziende o unità' produttive con attività' industriali, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all'art. 2, del D.Lgs. n. 334/1999, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del D.Lgs. n. 230/1995, aziende estrattive ed altre attività' minerarie definite dal D.Lgs. 624/1996, lavori in sotterraneo di cui al DPR 1956, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;
II) aziende o unità' produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro (desumibili dalla statistiche nazionali INAIL del triennio precedente pubblicate nella Gazzetta Ufficiale);
III) aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell'agricoltura.

Gruppo B:
aziende o unità' produttive con tre o più' lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

Gruppo C:
aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

Obblighi e sanzioni per l’inadempimento
Si ricorda che la sanzione per l’inadempimento degli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli articoli 36 e 37 del D. Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza) consiste nell’arresto da quattro a otto mesi del datore di lavoro/ dirigente o nell’ammenda da 2.000 a 4.000 euro (violazione dell'articolo 18, comma 1, lettera l). Tali sanzioni si riferiscono a ciascun lavoratore interessato e quindi l'eventuale importo sanzionatorio va moltiplicato per il numero dei lavoratori non informati/formati/addestrati. Come previsto dal D.L. 76/13, dal 01/07/13 le sanzioni previste dal D. Lgs. 81/08 sono state aumentate del 9,6% e potranno subire successivi ulteriori aumenti sulla base di rivalutazione quinquennale effettuata dalla Direzione Generale per l'attività Ispettiva del Ministero del Lavoro.

AREA RISERVATA

Accedi ai Servizi Gratuiti riservati ai Clienti di Vega Formazione. Login

Login Area Riservata

SEMINARI GRATUITI

Vuoi essere informato sui prossimi Seminari e Convegni gratuiti?
Inserisci qui l'e-mail