FAQ: SERVIZIO CONSULENZA POST CORSO

CORSO MMC: COME VALUTARE IL RISCHIO DA SOLLEVAMENTO E TRASPORTO MANUALE DI CARICHI

Il percorso formativo proposto da Vega Formazione si caratterizza per un servizio di consulenza online post-corso gratuito e riservato ai partecipanti che consente una prosecuzione del percorso formativo intrapreso garantendo un accrescimento professionale costante e fornendo utili supporti per la propria professione.

Ciascun partecipante riceverà, congiuntamente all'attestato, un codice di accesso da utilizzare per porre quesiti ai docenti del corso, utilizzando l'apposito spazio web "Area Riservata partecipanti" del sito.

Le risposte fornite dal docente verranno inviate a colui che ha formulato le domande e, se ritenute di comune interesse pubblicate sul sito. Tali domande e risposte sono inoltre accessibili dall'area riservata del cliente.
Principali quesiti formulati dai partecipanti e relative risposteInserita il:
DOMANDA:
Buongiorno,
Volevo avere una specifica per quanto riguarda la "frequenza" di mmc. Quale è la frequenza minima che può esserci perché ci sia condizione di valutazione? Ad esempio se la frequenza è due volte a settimana immagino non ci siano le condizioni per determinare un rischio. Ma se quei due sollevamenti sono di oggetti che pesano > 25 kg, e quindi sono in presenza di una condizione critica, come mi comporto?
Grazie


RISPOSTA:
Buongiorno,
gli strumenti ad oggi messi a disposizione dall’EPM per effettuare l’analisi di attività che comportano sollevamento e trasporto, si riferiscono all’indice giornaliero, ovvero in un turno lavorativo (purtroppo non su base settimanale o mensile).
Se si tratta di un “simple task”, il compito può essere analizzato mediante il foglio di calcolo NIOSH CLASSICO, che però non è molto rappresentativo per la frequenza, seppure a favore di sicurezza, pertanto andrebbe poi contestualizzata l’attività, ovvero indicando che la frequenza è molto bassa e non quotidiana. Se oltre a tale attività, il lavoratore effettua altre movimentazioni, il compito potrebbe essere inserito in altri, compositi o variabili.
Effettuando la pre-analisi ISO TR 12295 mediante “Valutazione rapida”, la tabella 5 per il riscontro delle condizioni critiche, andrebbe ad evidenziare comunque una situazione sconsigliata, per la quale è necessario attuare un’azione correttiva.
In merito alla massa, è necessario considerare anche quanto indicato nella Tabella 4 – Trasporto – Valutazione rapida delle condizioni accettabili, relativamente alle frequenza di accadimento entro il minuto. Se effettivamente il compito è sporadico e interessa un solo sollevamento, la valutazione porterebbe a “giustificare” tale attività di sollevamento in considerazione della tabella riportata nell’ UNI 11228-1 – APPENDICE C, riportandone il riferimento.
10/12/2018

Perchè iscriversi ai nostri corsi?

Area Riservata ai Clienti

Sicurezza Lavoro: Seminari Gratuiti

12 buoni motivi per scegliere i Corsi di Vega Formazione

Accedi ai Servizi Gratuiti riservati ai Clienti di Vega Formazione

Vuoi essere informato sui prossimi eventi gratuiti?

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679