Vuoi diventare Ambassador?     CLICCA QUI
IL BLOG DI VEGA: GUIDA SU AMBIENTE E SICUREZZA

Come diventare Esperto Gestione Energia (EGE)?

Le opportunità di lavoro nel campo ambientale ed energetico sono in continua crescita e si stanno sviluppando in diversi ambiti andando di pari passo anche con il progresso tecnologico. La figura dell’EGE, il cui significato è Esperto in Gestione dell'Energia, si inserisce nel settore dell’energia e ha come obiettivo primario l’efficientamento energetico con riduzione dei consumi e degli sprechi, con conseguenti benefici economici e ambientali.

Vediamo di seguito un approfondimento sul tema affrontando i seguenti argomenti:

CHI È L’ESPERTO GESTIONE ENERGIA?

L’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) è una figura professionale introdotta dal D.Lgs. 115/2008 e definita come “soggetto che ha le conoscenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente”.

I compiti, le competenze e le modalità di valutazione delle competenze dell’EGE sono descritti nella norma UNI CEI 11339, che definisce i requisiti generali e le procedure per la certificazione delle competenze dell’EGE da parte di organismi accreditati da ACCREDIA.

In generale, l’EGE deve possedere competenze in materie ambientali, economico-finanziarie, tecnologiche, di comunicazione e di gestione aziendale nel campo energetico ed ambientale.

La figura dell’esperto in gestione dell’energia ha acquisito una maggiore rilevanza con l’introduzione dell’obbligo, previsto dal D.Lgs. 102/2014, di effettuare una diagnosi energetica per le grandi imprese e le imprese energivore: tali valutazioni possono essere effettuate solo da soggetti abilitati, tra cui, appunto, gli EGE.

QUALI SONO I COMPITI DELL’EGE?

L’EGE si occupa principalmente di:

  • Effettuare diagnosi energetiche e gestire i Titoli di Efficienza Energetica
  • Gestire la contabilità energetica, analizzando e valutando i dati in ingresso e i risultati
  • Analizzare degli interventi e della valutazione dei rischi da un punto di vista sia tecnico-economico che di fattibilità
  • Provvedere alla gestione e al controllo dei sistemi energetici mediante l’ottimizzazione degli impianti
  • Individuare e attuare programmi di sensibilizzazione e di promozione dell’uso efficiente dell’energia
  • Implementare e mantenere un sistema gestione energia ai sensi della ISO 50001

L’EGE inoltre può essere Responsabile Tecnico nelle ESCo certificate UNI CEI 11352 ed è anche la figura professionale con la competenza più adatta a ricoprire il ruolo di Energy Manager nelle organizzazioni che se ne devono dotare (Legge 10/91).

LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DELL’EGE 

ege-requisiti-esperto-gestione-energia

In base all’ambito di attività lavorativa, si riconoscono due tipologie di certificazioni delle competenze per gli EGE:

  • Certificazione EGE – settore industriale: le competenze acquisite sono rivolte ad applicazioni in ambiti industriali, processi produttivi e nel settore dei trasporti;
  • Certificazione EGE – settore civile: le competenze maturate sono rivolte ad utilizzi nel campo civile, terziario e della Pubblica Amministrazione.

La certificazione delle competenze è di carattere volontario.

REQUISITI MINIMI PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DELL’EGE

Per potersi certificare, l’Esperto in Gestione dell’Energia deve dimostrare di avere requisiti minimi in termini di:

  • titoli di studio: deve essere in possesso almeno di diploma di scuola media superiore
  • anni di esperienza lavorativa: dipendono dal titolo di studio posseduto e sono diversi a seconda della classe di specializzazione (EGE settore civile o EGE settore industriale). Gli anni di esperienza devono comprendere mansioni, tecniche e/o manageriali, nella gestione dell'energia e devono essere documentate.

Per esperienza lavorativa nel settore industriale si intende aver svolto attività nei processi e nei sistemi produttivi, nella distribuzione e produzione di energia, acqua, gas, sistemi di trasporto
Per esperienza lavorativa nel settore civile si intende aver eseguito attività in riferimento ad impianti, sistemi di servizi, infrastrutture, logistica e commercio in applicazione civili in ambito civile, pubblico e privato.

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DELL’EGE

Se l’EGE è in possesso dei requisiti sopra indicati, può fare richiesta presso un ente accreditato per la certificazione delle competenze per procedere con la propria certificazione.

La prima certificazione si compone della valutazione, da parte del soggetto certificatore terzo accreditato, dei prerequisiti (titolo di studio e anni di esperienza) e del superamento, da parte del candidato, di esami scritti e orali.

La certificazione va mantenuta per mezzo di una sorveglianza annuale, durante la quale l’ente certificatore procede a una verifica documentale per confermare che l’EGE stia svolgendo un lavoro continuo e soddisfacente con relativa registrazione dell’esperienza professionale, mantenendo le proprie competenze.

L’EGE che ha ottenuto la certificazione da parte di soggetto terzo accreditato secondo la norma UNI CEI 11339, dimostra di possedere le competenze, l’esperienza e le capacità necessarie per supportare organizzazione private e pubbliche nella gestione efficiente dell’energia, promuovendo l’uso razionale dell’energia.

OGNI QUANTO VA RINNOVATA LA CERTIFICAZIONE DELL’EGE?

Il rinnovo della certificazione va effettuato ogni 5 anni: in tale sede l’ente certificatore procede a una verifica documentale, come per la sorveglianza annuale, e il candidato dovrà superare un esame orale.

PER APPROFONDIRE…

Vega Formazione propone un CORSO ESPERTO GESTIONE ENERGIA (EGE), ENERGY MANAGER, AUDITOR ENERGETICO, con obiettivo di far acquisire i principi dell'Energy Management e le conoscenze necessaria per lo svolgimento di analisi energetiche e degli Audit Energetici, nonché per la definizione dei piani aziendali per l’uso dell’energia. Il corso è rivolto a tutte le figure aziendali e consulenziali che desiderino acquisire conoscenze e competenze per la Gestione dell’Energia nel settore civile e/o industriale.

Articoli correlati
HAI UN DUBBIO SU UN TERMINE
UTILIZZATO IN QUESTO ARTICOLO?

Trova la risposta nel nostro Glossario, la prima raccolta di tutti gli acronimi e termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.


CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Compilando i seguenti campi sarete contattati o riceverete le informazioni richieste nel più breve tempo possibile

* Campi obbligatori

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679
I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679
Confermo di aver letto l'informativa sulla privacy ed esprimo il consenso per il trattamento dei dati personali per i processi automatizzati e la profilazione diretta a migliorare i servizi resi.


Ti potrebbe interessare...
Perchè iscriversi
ai nostri corsi?

12 buoni motivi per scegliere i Corsi in aula di Vega Formazione

10 buoni motivi per iscriversi ai Corsi online in elearning di Vega Formazione

FAQ: consulenza
post corso gratuita

Il percorso formativo di Vega Formazione non finisce in aula!

Per tutti i nostri corsisti è disponibile un servizio di consulenza online gratuito!

I nostri docenti ti aspettano per rispondere alle tue domande!

Glossario Salute e
Sicurezza Lavoro

Confuso dalla terminologia tecnica?
Ci pensiamo noi!


Scopri il significato di tutti gli acronimi e i suoi termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.

TESTO UNICO SICUREZZA SUL LAVORO

Il principale riferimento legislativo in Italia

Scarica il documento, scopri la banca dati dedicata e guarda le ultime news sempre aggiornate.