Vuoi diventare Ambassador?     CLICCA QUI
IL BLOG DI VEGA: GUIDA SU AMBIENTE E SICUREZZA

PATENTINI MULETTO E CARRELLO ELEVATORE: USO IN SICUREZZA, FORMAZIONE E ABILITAZIONE MULETTISTA

Il carrello elevatore (o muletto) è un’attrezzatura di lavoro molto diffusa, utilizzata per la movimentazione della merce. L’uso del carrello elevatore comporta notevoli rischi per la sicurezza e può determinare infortuni sia per il conducente (carrellista o mulettista), sia per i lavoratori presenti nell’area di lavoro.

La legislazione vigente in materia di salute e sicurezza del lavoro specificatamente al lavoro con l’uso del carrello elevatore, ossia:

  • il D. Lgs. 81/2008 (noto anche come Testo Unico Sicurezza sul Lavoro)
  • l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 prevede che il carrellista sia soggetto ad una specifica formazione e addestramento, per conseguire un’abilitazione all’uso del muletto attraverso un corso con conseguimento dell'attestato per carrello elevatore (il cosiddetto “patentino carrello elevatore" oppure "patentino muletto”).​​

Vediamo di seguito un approfondimento sul tema affrontando i seguenti argomenti:

COSA SI INTENDE PER CARRELLO ELEVATORE?

Corso-patentino-muletto

Con il termine carrello elevatore o, anche, “muletto”, si intende una macchina mobile in grado di spostare oggetti, operando oltre che uno spostamento anche un​​​​​​ sollevamento del materiale. Al di là di questa generica definizione, nell’ambito della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro, si deve far riferimento alla definizione riportata nell’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, che peraltro distingue tre tipologie di carrelli elevatori differenti:

  • Carrelli elevatori industriali semoventi: sono i tipici “muletti” e, secondo l’Accordo Stato Regioni del 22/2/2012, così si definisce qualsiasi veicolo dotato di ruote concepito per trasportare, trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed azionato da un operatore a bordo su sedile.
  • Carrelli elevatori semoventi a braccio telescopico: questi carrelli elevatori a contrappeso sono dotati di uno o più bracci snodati, telescopici o non telescopici, non girevoli e vengono utilizzati per impilare carichi.
  • Carrelli elevatori semoventi telescopici rotativi: sono attrezzature semoventi, simili alle precedenti, ma dotate di braccia snodate girevoli

Per conseguire l’abilitazione all’uso dei carrelli elevatori delle tre categorie sopra descritte è necessario frequentare uno specifico corso di formazione teorico pratico al termine del quale viene rilasciato l'attestato per carrello elevatore (i cosiddetti “patentini carrello elevatore" oppure "patentini muletto”).​​

PATENTINI MULETTO: CHI PUO’ UTILIZZARE IL CARRELLO ELEVATORE?

Il carrello elevatore, o muletto, può essere utilizzato esclusivamente da operatori in possesso di formazione e addestramento conforme a quanto stabilito dall’Accordo Stato Regioni del 22/2/2012.
In particolare l’Accordo prevede che il carrellista o mulettista sia in possesso di un attestato per carrello elevatore di abilitazione, da molti chiamato “patentino muletto” o "patentino carrello elevatore" conseguito partecipando ad un corso di formazione teorico e pratico per l’uso del carrello elevatore della durata di 12 ore.

Da tale durata sono escluse le verifiche di apprendimento, sia teoriche (test) che pratiche (prove di guida del muletto), pertanto un corso di formazione per carrellista conforme alla legislazione vigente ha una durata effettiva superiore alle 12 ore. Questo aspetto è fondamentale per garantire la validità del corso di formazione per il mulettista e, quindi, dell’attestato di abilitazione all’uso del carrello elevatore (quelli che comunemente vengono chiamati “patentini muletto”), evitando così contestazioni da parte degli organi di controllo.

IL CARRELLISTA DEVE AGGIORNARE IL “PATENTINO MULETTO”?

Le abilitazioni dei carrellisti, cioè quelle che vengono comunemente chiamate “patentini muletti” o "patentini carrello elevatore", devono essere periodicamente aggiornate: lo stabilisce la legge, in particolare l’Accordo Stato Regioni del 22/2/12, che prescrive un aggiornamento mediante corso di formazione di almeno 4 ore ogni 5 anni. L'attestato per carrello elevatore, o “patentino muletto” pertanto “scade” ogni 5 anni. 

IL CARRELLISTA A CUI E’ SCADUTO IL “PATENTINO MULETTO” COSA DEVE FARE?

Innanzitutto il carrellista privo di un patentino muletto in corso di validità non può condurre il carrello elevatore. Per ripristinare la validità della sua abilitazione all’uso del carrello elevatore, il mulettista deve partecipare al corso di aggiornamento per carrellisti. Quindi, anche qualora l’abilitazione all’uso del muletto sia scaduta, non è necessario ripetere il corso di abilitazione (corso base) per mulettista.

Lo stesso Accordo specifica che il corso di aggiornamento per “carrellisti” (patentini muletto) deve avere durata di 4 ore, di cui almeno 3 ore relative agli argomenti dei moduli pratici (previsti dallo stesso Accordo).
 

L’AGGIORNAMENTO DELLA FORMAZIONE DEI PATENTINI MULETTO PUÒ ESSERE SVOLTO IN AULA, SENZA PROVA PRATICA DI UTILIZZO DEL CARRELLO ELEVATORE?

Si, l’aggiornamento formativo del carrellista (patentini muletto) può essere svolto esclusivamente trattando argomenti teorici, in quanto lCircolare n. 12 del 11/3/13 del Ministero del Lavoro riconosce “la possibilità che le 3 ore relative agli argomenti dei moduli pratici possano essere effettuate anche in aula con un numero massimo di partecipanti al corso non superiore a 24 unità”. Pertanto i corsi di aggiornamento per carrellisti (patentini muletto) possono essere svolti in aula (o videoconferenza) senza la necessità di una prova pratica di uso del muletto, a differenza di quanto previsto per i corsi base che, invece, prevedono lo svolgimento di una prova pratica con tanto di valutazione da parte del docente sulla capacità di condurre il carrello da parte del discente.
 

I CORSI DI FORMAZIONE PER CARRELLISTI (PATENTINI MULETTO) POSSONO ESSERE SVOLTI IN MODALITA’ E-LEARNING?

La legislazione vigente consente di svolgere in modalità elearning solo i moduli:

patentinI-muletto-carrello-elevatore
  • giuridico normativo
  • tecnico

Pertanto, non è possibile svolgere interamente i corsi carrellista (patentini muletto) in modalità elearning, ma solo una parte. Il corso di aggiornamento carrellista (patentino muletto) invece non può essere svolto in elearning. Infatti la legislazione vigente prevede che il corso di aggiornamento abbia una durata di 4 ore, di cui almeno 3 relative ai moduli pratici, per i quali non è consentita la formazione in elearning.

IL CARRELLISTA DEVE ESSERE INCARICATO DAL DATORE DI LAVORO?

Sebbene non espressamente previsto dal D. Lgs. 81/2008, considerando che il datore di lavoro può concedere l’uso del carrello elevatore al mulettista quando sussistono le seguenti condizioni:

  • il carrellista è in possesso di un’abilitazione valida (patentino muletto in corso di validità)
  • il carrellista è idoneo a seguito di visita medica alla conduzione del carrello elevatore
  • il carrellista è risultato negativo ai controlli su alcol e sostanze psicotrope (test antidroga)

è quanto mai opportuno che il datore di lavoro autorizzi formalmente il lavoratore all’uso del carrello elevatore.

HAI UN DUBBIO SU UN TERMINE
UTILIZZATO IN QUESTO ARTICOLO?

Trova la risposta nel nostro Glossario, la prima raccolta di tutti gli acronimi e termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.




CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Compilando i seguenti campi sarete contattati o riceverete le informazioni richieste nel più breve tempo possibile

* Campi obbligatori

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679
I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679
Confermo di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy.


Ti potrebbe interessare...

SICUREZZA LAVORO

SICUREZZA LAVORO

Vuoi essere informato sui prossimi EVENTI GRATUITI?

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679
Perchè iscriversi
ai nostri corsi?

12 buoni motivi per scegliere i Corsi in aula di Vega Formazione

10 buoni motivi per iscriversi ai Corsi online in elearning di Vega Formazione

FAQ: consulenza
post corso gratuita

Il percorso formativo di Vega Formazione non finisce in aula!

Per tutti i nostri corsisti è disponibile un servizio di consulenza online gratuito!

I nostri docenti ti aspettano per rispondere alle tue domande!

Glossario Salute e
Sicurezza Lavoro

Confuso dalla terminologia tecnica?
Ci pensiamo noi!


Scopri il significato di tutti gli acronimi e i suoi termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.

TESTO UNICO SICUREZZA SUL LAVORO

Il principale riferimento legislativo in Italia

Scarica il documento, scopri la banca dati dedicata e guarda le ultime news sempre aggiornate.