Vuoi diventare Ambassador?     CLICCA QUI
IL BLOG DI VEGA: GUIDA SU AMBIENTE E SICUREZZA

POS (Piano Operativo di Sicurezza): il documento sulla sicurezza nei cantieri

Il Piano Operativo di Sicurezza (POS) è il documento che deve essere redatto dalle imprese esecutrici (sia in appalto che in subappalto) che partecipano alle lavorazioni nei cantieri.

Vediamo un approfondimento sul tema affrontando i seguenti argomenti:

CHE COS’È IL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS)?

Il Piano Operativo di Sicurezza è il documento che il datore di lavoro delle imprese che operano nei cantieri ha l’obbligo di redigere per ridurre i rischi derivanti dalle lavorazioni che si svolgono all’interno del cantiere e tutelare la salute dei lavoratori dagli infortuni e dall’insorgenza di malattie professionali.

In effetti si può dire che il Piano Operativo di Sicurezza (POS) rappresenta la valutazione dei rischi dell’impresa esecutrice per lo specifico cantiere.

CHI REDIGE IL POS PER I CANTIERI EDILI?

Come detto, il POS per la sicurezza nei cantieri è redatto a cura di ciascun datore di lavoro delle imprese esecutrici ai sensi dell’art. 17 del D.Lgs. 81/08 (riferimento per la redazione del documento di valutazione dei rischi) per il singolo cantiere interessato.

Per ogni cantiere in cui opera l’impresa, quindi, dovrà essere elaborato un POS specifico, non si può utilizzare lo stesso Piano Operativo di Sicurezza per più cantieri edili.

QUALI SONO I CONTENUTI DEL PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS)?

I contenuti minimi del POS per la sicurezza nei cantieri sono elencati nell’Allegato XV del D.Lgs. 81/08, vediamoli nel dettaglio:

a) i dati identificativi dell’impresa esecutrice, che comprendono:

  1. il nominativo del datore di lavoro, gli indirizzi ed i riferimenti telefonici della sede legale e degli uffici di cantiere;
  2. la specifica attività e le singole lavorazioni svolte in cantiere dall’impresa esecutrice e dai lavoratori autonomi subaffidatari;
  3. i nominativi degli addetti al pronto soccorso, antincendio ed evacuazione dei lavoratori e, comunque, alla gestione delle emergenze in cantiere, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), aziendale o territoriale, ove eletto o designato;
  4. il nominativo del medico competente ove previsto;
  5. il nominativo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP);
  6. i nominativi del direttore tecnico di cantiere e del capocantiere;
  7. il numero e le relative qualifiche dei lavoratori dipendenti dell’impresa esecutrice e dei lavoratori autonomi operanti in cantiere per conto della stessa impresa;

b) le specifiche mansioni, inerenti la sicurezza, svolte in cantiere da ogni figura nominata allo scopo dall’impresa esecutrice;

c) la descrizione dell’attività di cantiere, delle modalità organizzative e dei turni di lavoro;

d) l’elenco dei ponteggi, dei ponti su ruote a torre e di altre opere provvisionali di notevole importanza, delle macchine e degli impianti utilizzati nel cantiere;

e) l’elenco delle sostanze e miscele pericolose utilizzate nel cantiere con le relative schede di sicurezza;

f) l’esito del rapporto di valutazione del rumore;

g) l’individuazione delle misure preventive e protettive, integrative rispetto a quelle contenute nel PSC quando previsto, adottate in relazione ai rischi connessi alle proprie lavorazioni in cantiere;

h) le procedure complementari e di dettaglio, richieste dal PSC quando previsto;

i) l’elenco dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) forniti ai lavoratori occupati in cantiere;

l) la documentazione in merito all’informazione ed alla formazione fornite ai lavoratori occupati in cantiere.

Articoli correlati
HAI UN DUBBIO SU UN TERMINE
UTILIZZATO IN QUESTO ARTICOLO?

Trova la risposta nel nostro Glossario, la prima raccolta di tutti gli acronimi e termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.


CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Compilando i seguenti campi sarete contattati o riceverete le informazioni richieste nel più breve tempo possibile

* Campi obbligatori

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679
I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679
Confermo di aver letto l'informativa sulla privacy ed esprimo il consenso per il trattamento dei dati personali per i processi automatizzati e la profilazione diretta a migliorare i servizi resi.


Ti potrebbe interessare...
Perchè iscriversi
ai nostri corsi?

12 buoni motivi per scegliere i Corsi in aula di Vega Formazione

10 buoni motivi per iscriversi ai Corsi online in elearning di Vega Formazione

FAQ: consulenza
post corso gratuita

Il percorso formativo di Vega Formazione non finisce in aula!

Per tutti i nostri corsisti è disponibile un servizio di consulenza online gratuito!

I nostri docenti ti aspettano per rispondere alle tue domande!

Glossario Salute e
Sicurezza Lavoro

Confuso dalla terminologia tecnica?
Ci pensiamo noi!


Scopri il significato di tutti gli acronimi e i suoi termini tecnici utilizzati in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro.

TESTO UNICO SICUREZZA SUL LAVORO

Il principale riferimento legislativo in Italia

Scarica il documento, scopri la banca dati dedicata e guarda le ultime news sempre aggiornate.