MODULO B COMUNE: CORSO RSPP E ASPP - ACCORDO STATO REGIONI DEL 7/7/16

Ti potrebbe interessare...

Seleziona l'edizione di tuo interesse:

€ 810,00

DATE E ORARI EDIZIONE:

22 Ottobre 2018

Dalle ore 09:00

Alle ore 18:00

Mestre (VE) o in Videoconferenza

25 Ottobre 2018

Dalle ore 09:00

Alle ore 18:00

Mestre (VE) o in Videoconferenza

29 Ottobre 2018

Dalle ore 09:00

Alle ore 18:00

Mestre (VE) o in Videoconferenza

31 Ottobre 2018

Dalle ore 09:00

Alle ore 18:00

Mestre (VE) o in Videoconferenza

05 Novembre 2018

Dalle ore 09:00

Alle ore 18:00

Mestre (VE) o in Videoconferenza

08 Novembre 2018

Dalle ore 08:30

Alle ore 18:30

Mestre (VE) o in Videoconferenza


L’Accordo Stato Regioni del 7/7/16  ha dato precise indicazioni in merito alle caratteristiche dei corsi di formazione necessari per assumere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) e di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP). Il corso per RSPP e ASPP MODULO B comune a tutti i macrosettori produttivi, approfondisce la tematica della sicurezza e dei rischi presenti sul luogo di lavoro ed è propedeutico per l’accesso ai moduli di specializzazione.

Si ricorda che, nei primi 5 anni dall’entrata in vigore dell’Accordo del 7/7/2016 (cioè fino al 2/9/2021), la frequenza al modulo B COMUNE o a uno o più moduli di specializzazione B-SP1, B-SP2, B-SP3 e B-SP4, è riconosciuta ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di aggiornamento per gli RSPP e ASPP formati ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 26/01/2006.

Destinatari

Il "MODULO B COMUNE: CORSO RSPP E ASPP è rivolto chiunque intenda acquisire la formazione necessaria e prevista dall’Accordo Stato Regioni del 7/7/2016 per assumere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) o di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP).

Programma conforme al punto 6.2 dell’Accordo Stato Regioni del 7/7/2016

Lezione 1 (4 ore)
- La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
- Il D.Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi: le norme UNI ISO 11228 e il Technical Report ISO/TR 12295
- Metodologia per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 "Sollevamento e trasporto" e il metodo NIOSH
- Esercitazione sulla valutazione del rischio MMC: sollevamento e trasporto

Lezione 2 (4 ore)                       
- Il rischio derivante dalle operazioni di traino-spinta: la norma UNI ISO 11228-2
- Gli strumenti per la misurazione delle forze: il dinamometro
- Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3
- Movimentazione di bassi carichi ad alta frequenza e la check list OCRA
- Esercitazioni sulla valutazione dei rischio da movimentazione manuale dei carichi: traino spinta e movimenti ripetitivi

Lezione 3 (4 ore)
- La valutazione dei rischi: principi e metodologia
- Come elaborare il documento di valutazione dei rischi
- Norme e tecniche per la valutazione dei rischi: UNI 11230 e BS 18004
- Esercitazioni e studio di casi specifici

Lezione 4 (4 ore)
- Ambienti e luoghi di lavoro: caratteristiche, microclima, illuminazione
- L'ergonomia del posto di lavoro
- Esercitazioni sulla valutazione dei rischi in ambienti di lavoro

Lezione 5 (4 ore)
- Le attrezzature munite di videoterminale
- Il rischio da stress lavoro correlato
- Fenomeni di mobbing e burn out

Lezione 6 (4 ore)
- Rischio rumore e vibrazione: D.Lgs. 81/08 e norme tecniche di riferimento per la valutazione e l’individuazione delle misure di sicurezza
- Il rischio da campi elettromagnetici e il D.Lgs. 81/08: i livelli di esposizione e gli obblighi previsti
- Il rischio da radiazioni ottiche artificiali e il D.Lgs. 81/08:  i livelli di esposizione e gli obblighi previsti

Lezione 7 (4 ore)
- Rischio incendio: come valutarlo e determinare le misure di sicurezza
- Panoramica sulla normativa antincendio
- La gestione delle emergenze
- Il rischio esplosione: cenni sulla classificazione delle aree e delle norme tecniche di riferimento
- La valutazione del rischio esplosione e l'identificazione delle misure di sicurezza
- Le direttive ATEX

Lezione 8 (4 ore)
- Rischi infortunistici connessi con le attrezzature e le macchine
- Il rischio elettrico: gestione e modalità di lavoro. Dal D.Lgs. 81/08 alle norme tecniche CEI EN 50110 e CEI 11-27
- Gli impianti elettrici: caratteristiche e modalità di verifica e manutenzione
- Il rischio da scariche atmosferiche: come valutarlo
- La movimentazione delle merci: mezzi di trasporto, apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci

Lezione 9 (4 ore)
- Il rischio chimico, mutageno e cancerogeno: approfondimenti sugli obblighi di legge e sulle metodologie di valutazione applicabili
- Il rischio amianto
- Il rischio da agenti biologici: obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 

Lezione 10 (4 ore)
- Lavori in quota: il rischio di caduta dall’alto. Obblighi previsti dal D.Lgs. 81/08 e norme tecniche di riferimento per la valutazione e l’individuazione delle norme di sicurezza nei lavori in quota
- Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
- Il D.P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
- Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati

Lezione 11 (4,5 ore)
- Rischio connesso con le attività su strada
- La gestione dei rifiuti
- Rischi connessi con l'assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcool
- Introduzione all'organizzazione dei processi produttivi ed ai rischi connessi con l'organizzazione del lavoro
- La gestione della manutenzione degli impianti, delle attrezzature e degli ambienti di lavoro

Lezione 12 (4,5 ore)
- I lavori in appalto e i rischi interferenti: DUVRI
- Gli audit come strumento di verifica e controllo: esempi
- Esercitazione sulla valutazione e gestione rischi interferenti
- Dispositivi di protezione Individuale (DPI): requisiti e scelta
- Verifica finale di apprendimento, mediante test e con prova di tipo descrittivo basata sulla risoluzione di 5 domande aperte su casi reali

Obiettivo

Il corso RSPP Modulo B consente di: conoscere la natura dei rischi presenti nei luoghi di lavoro e relativi alle attività lavorative, valutare i rischi, individuare le misure di prevenzione e protezione, compresi i Dispositivi di Protezione Individuale, individuare le adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza. 

Propedeuticità al corso

Si ricorda che, come previsto al punto 6.1 dell’Accordo Stato Regioni del 7/7/16, il corso Modulo A è propedeutico per la partecipazione agli altri moduli (B e C). Il Modulo B comune è propedeutico per la partecipazione ai corsi di specializzazione B-SP.

Requisiti per assumere il ruolo di RSPP o di ASPP ulteriori alla partecipazione ai corsi di formazione

Fermo restando la partecipazione ai corsi di formazione si ricorda che ai sensi dell’art. 32 comma 2 del D.Lgs. 81/08 per lo svolgimento delle funzioni di RSPP a ASPP è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore. In deroga a quanto sopra si rimanda al comma 3 dell’art. 32 del D.Lgs. 81/08.

Documentazione

Durante il “Modulo B Comune: Corso RSPP e ASPP ” sarà fornita la documentazione utilizzata dai docenti nell’esposizione e necessaria per l’approfondimento degli argomenti affrontati. Tale documentazione comprende le slide stampate in formato cartaceo.

Metodologia didattica

Il corso RSPP Modulo B Comune è svolto con metodo interattivo, seguendo un approccio andragogico. Sarà favorita la discussione su casi pratici riscontrabili nella tipica attività del RSPP e del ASPP. Durante il corso saranno proposte esercitazioni e studi di casi proposti dai docenti.

Docenti

Il corso RSPP Modulo B è tenuto da docenti esperti nelle varie tematiche affrontate, tutti qualificati come formatori sulla sicurezza ai sensi del D.I. 6/3/13 .

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti

Per ogni partecipante al "MODULO B COMUNE: CORSO RSPP E ASPP - ACCORDO STATO REGIONI DEL 7/7/16" che avrà completato almeno il 90% delle ore di formazione previste ed avrà superato la verifica finale di apprendimento, verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento.

Requisiti Hardware in caso di Videoconferenza

Se sei interessato ad iscriverti al corso in videoconferenza puoi visionare le modalità di partecipazione cliccando sul link di seguito: CORSI IN VIDEOCONFERENZA A CALENDARIO.

FAQ: Servizio gratuito di Consulenza Post Corso

Perchè iscriversi ai nostri corsi?

Area Riservata ai Clienti

Sicurezza Lavoro: Seminari Gratuiti

12 buoni motivi per scegliere i Corsi di Vega Formazione

Accedi ai Servizi Gratuiti riservati ai Clienti di Vega Formazione

Vuoi essere informato sui prossimi eventi gratuiti?

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679